image

3 SALONI, 1 UNICO BIGLIETTO

Un format unico per un evento globale, che integra l’offerta fieristica nelle filiere Meat, Seafood e Dairy, settori storici di TUTTOFOOD, e di quella del retail di Host Milano, con il meglio delle tecnologie e soluzioni di processo e confezionamento.

Un’occasione per promuovere la collaborazione di filiera a livello industriale, creare relazioni, intercettare nuovi target. 

 

Acquista ora il tuo biglietto

Be part of the next MEAT-TECH

22-26 OCTOBER 2021, Fiera Milano Rho (Italy)

image

3 SALONI, 1 UNICO BIGLIETTO

Un format unico per un evento globale, che integra l’offerta fieristica nelle filiere Meat, Seafood e Dairy, settori storici di TUTTOFOOD, e di quella del retail di Host Milano, con il meglio delle tecnologie e soluzioni di processo e confezionamento.

Un’occasione per promuovere la collaborazione di filiera a livello industriale, creare relazioni, intercettare nuovi target. 

 

Acquista ora il tuo biglietto

Be part of the next MEAT-TECH

22-26 OCTOBER 2021, Fiera Milano Rho (Italy)

A MEAT TECH Innovazione alimentare con il mondo plant-based di Hi-Food
image

Nel km dell’innovazione, che caratterizza MEAT-TECH 2021, tra packaging & processing per l’industria delle carni lavorate e dei piatti pronti, ci sarà anche un’area specializzata, interamente dedicata all’“Innovative Food Experience”. La concomitanza di MEAT-TECH con TUTTOFOOD, fiera internazionale che copre l’intera filiera agro-alimentare e HOSTMilano, manifestazione leader mondiale per l’ospitalità e il fuori casa, infatti, rende ancora più stringente la domanda di soluzioni alternative, capaci di rispondere ai nuovi stili di vita e di consumo.

E tra i protagonisti dell’offerta di innovazione nel mondo food, nel ruolo di “Knowledge Partner” di MEAT-TECH non può mancare Hi-Food - azienda parmigiana che produce e sviluppa ingredienti vegetali clean label - , presente in fiera con uno spazio espositivo dedicato alle tecnologie per la produzione di alimenti plant-based. Uno spazio dove visitatori ed espositori potranno degustare alcuni prototipi, conoscere gli ingredienti naturali innovativi che sono parte dell’offerta di Hi-Food, scoprire soluzioni di processing per alimenti con formulazioni plant-based.

Ma il contributo di Hi-Food non finisce qui. Un ciclo di conferenze a titolo “Innovative Food Talks” è al centro della proposta realizzata in collaborazione con MEAT-TECH. Le conferenze sono in programma nei giorni 23, 25 e 26 Ottobre nella Sala Padiglione dalle h10.30 alle h11.30 e rappresentano un vero e proprio momento di dialogo inter-settoriale, che vedrà protagonisti alcuni partner nazionali ed internazionali, chiamati ad intervenire offrendo il loro punto di vista. Un confronto tra esperti di ambiti diversi, che focalizza l’attenzione sul mercato plant-based, mercato in grande crescita anche nel 2021, dove i driver di acquisto risultano la salute e la sostenibilità ambientale: tra le sfide più importanti che i produttori del settore food devono affrontare.

La proposta di Hi-Food è ulteriormente valorizzata dalla presentazione di dati aggiornati, legati al mercato di riferimento, grazie alla collaborazione con Ipackima Business Monitor, che offrirà una fotografia dinamica del settore ingredienti attraverso statistiche, dati di produzione e consumo, previsioni prospettiche, rendendo gli incontri un momento di aggiornamento unico per il comparto.

A moderare la tavola rotonda all’interno delle tre conferenze ci sarà Ilaria Visentini giornalista, corrispondente per l’Emilia-Romagna del quotidiano Il Sole-24 Ore dal 2001.

Entrando nel vivo delle tre giornate, ecco i dettagli in costante evoluzione per quanto riguarda i relatori:

Sabato 23.10 “Veggie Dairy – A ciascuno la sua salsa”. All’interno di questa tavola rotonda si parlerà della tendenza ormai consolidata nei consumatori, di esaminare con più attenzione le etichette degli alimenti per valutarne la trasparenza e l'affidabilità. Un tema che riguarda da vicino anche il mondo delle salse e dei dressing, tanto da spingere le grandi aziende a rimuovere additivi e conservanti, senza pregiudicarne il gusto e la struttura. E’ in questo contesto che Hi-Food ha messo a punto una base funzionale bilanciata, completamente vegetale, che consente di produrre a freddo salse e dressing anche personalizzabili. Si tratta di Veganeez S – sviluppato per produrre salse tipo maionese, senape, tartara – e Veganeez D, realizzato invece per la produzione di salse fluide tipo dressing, con gusti che spaziano dalle erbette, alla Caesar, dallo Tzatziki al Ranch. Le salse prodotte con il range Veganeez sono leggere e adatte ad accompagnare tutti i tipi di ricette, da quelle sofisticate a quelle più semplici. Veganeez è pronto all’uso e versatile perché totalmente privo di allergeni e a base vegetale, quindi ottimo per produrre salse e dressing adatti a qualsiasi regime alimentare.

Lunedi 25.10 “Veggie Ready Meals – Diversamente Ragù”. La maggior parte delle salse “bolognesi” vegane sul mercato, simili al ragù sono gommose e spugnose, contengono allergeni e i granuli utilizzati in alternativa alla carne di solito rilasciano liquidi e olio in eccesso. Hi-Food ha sviluppato un particolare processo, che unito ad ingredienti accuratamente selezionati, permette la produzione di un semilavorato per sostituire la carne nel ragù, totalmente privo di allergeni e con un’ottima consistenza simile alla carne. Il ragù 100% plant-based realizzato da Hi-Food, non rilascia liquidi durante la masticazione, può essere consumato a temperatura ambiente, fresco, refrigerato, congelato e personalizzato secondo ricetta; inoltre è stabile anche durante la conservazione congelata e dopo la fase di scongelamento.

Martedì 26.10Veggie Patty all’Italiana – Burger all’Italiana”. Sono ormai sulla bocca di tutti, fanno parlare così tanto che non si può non notarli. Si tratta di veri e propri burger, che offrono tutto del classico prodotto a base di carne: il sapore, la consistenza, gli aromi e addirittura la succosità, ma senza la carne. Attenzione però che non si tratta di prodotti necessariamente salutari. In molti casi, infatti, sono sì vegani, ma non significa che siano la soluzione ideale per una persona che cerca un corretto profilo nutrizionale. Spesso, per riprodurre le caratteristiche delle carne all’interno di un burger, vengono impiegati additivi (anche modificati chimicamente), quali ad esempio texturizzanti, aromi, coloranti, a cui si aggiungono acqua, grassi saturi, emulsionanti, sale, poche proteine complete: ingredienti che oltre ad avere uno scarso profilo nutrizionale, sono costosi incidendo il prezzo del prodotto al consumatore. Proprio sulla base di queste riflessioni, Hi-Food ha sviluppato gli ingredienti e la tecnologia per produrre una speciale ricetta prototipo di burger 100% vegano, realizzato con ingredienti di origine naturale, ad etichetta pulita e senza allergeni, che garantisce un prezzo competitivo. La ricetta può essere facilmente personalizzata dagli utilizzatori finali, per creare il colore, il sapore, il profilo gustativo desiderati. Il burger è solo una delle tante applicazioni realizzabili con il sistema di Hi-Food: ad esempio è possibile produrre ripieno per ravioli vegetali, tortellini, cannelloni e altre paste ripiene, anche gluten free. Il prodotto, inoltre, può essere congelato e venduto come un comodo ripieno vegetale pronto all'uso per l'industria, la ristorazione o la vendita al dettaglio.

Le conferenze proposte da Hi-Food, nascono con l’obiettivo di approfondire meglio quali siano le nuove esigenze tecnologiche e di labelling, quali prodotti innovativi e ingredienti vegetali possano essere personalizzati, per realizzare nuovi progetti capaci di rispondere alla sempre più esigente richiesta di prodotti e alla costante crescita del mercato plant-based.

Pur non occupandosi direttamente del settore carni, infatti, Hi-Food vede un futuro di convergenza inevitabile tra mondo animale e mondo vegetale. Il mercato chiede prodotti finiti buoni, affidabili, sostenibili, ma senza compromessi sulla qualità e sulla “pulizia” della ricetta. Ed è in questo campo che Hi-Food entra in gioco: competenza, ricerca e innovazione sono utilizzati per produrre, ispirare e promuovere lo sviluppo di una nuova generazione di ingredienti naturali e sostenibili.